- fotografia panoramica: Franco A. Cavalleri -

Per leggere tutte le poesie sinora pubblicate su larioinpoesia: scorri in basso, sino ad incontrare l'ultima poesia.
Noterai la scritta "Post più vecchi". Cliccandola, incontrerai via via tutte le pagine inserite, a partire dal gennaio 2008.

domenica 1 novembre 2015

Temp de picundria - (Tempo di pigrizia)





Originale, in dialetto comasco:

- Temp de picundria -

‘Stò ann chi gh’è stai na lunga estaa
ma ‘l caluur uramai al s’è smurzaa:
i nebi de l’autünn scùndan al suu
che da lüüs mò na manda dumà un puu.
Adìu, bel suu d’estaa,
che i mè oss a t’éè sculdaa…
Adìu, grand praa veerd e tütt in fiuur
De tanti bej culuur…
I piant ànn già perdüü tüta la föja
E de nà in giir urmai sa gh’à pü vöja.
A l’è teemp de picundria e nustalgìa:
ma vegnarà la neef  e l’alegrìa.
Però ‘sti mees a mì, per véss sincera
Ma fann rimpiàang l’estaa e la primavera.
Epüür d’invernu spunta un dì speciaal
Tra tanti brüutt giurnaad: quell de Nataal.
 

           di  Elsa Somalvico - Brienno (CO)
.


Traduzione in lingua italiana:

- Tempo di pigrizia -

Quest’anno, c’è stata una lunga estate
Ma ormai il calore si è spento:
le nebbie d’autunno nascondonoil sole
che di luce ormai ne manda solo un po’.
Addio, bel sole d’estate,
che scaldasti le mie ossa…
Addio, grandi prati verdi e tutti fioriti
Di tanti bei colori…
Le piante hanno ormai perso tutte le foglie
E di andare in giro non si ha più voglia.
E’ il tempo della pigrizia e della nostalgia:
ma verrà la neve e l’allegria.
Però, a me questi mesi, per essere sincera
fanno rimpiangere l’estate e  la primavera.
Eppure, d’inverno spunta un giorno speciale
Fra tanti brutte giornate… è quello di Natale.


                La poesia ci è stata inviata da Rita Brigatti,
                  in ricordo della madre, autrice dei versi:

                   Elsa Somalvico - Brienno (CO)
.

Nessun commento: