- fotografia panoramica: Franco A. Cavalleri -

Per leggere tutte le poesie sinora pubblicate su larioinpoesia: scorri in basso, sino ad incontrare l'ultima poesia.
Noterai la scritta "Post più vecchi". Cliccandola, incontrerai via via tutte le pagine inserite, a partire dal gennaio 2008.

giovedì 6 marzo 2008

L'uomo di Nesso


(fotomontaggio - da tela artistica "Nesso", di: Marianelli)


Dall'opposta sponda
a trovare te,
uomo di Nesso,
dall'arte avvolto,
nell'arte intento
a piè del Castello
in modesta dimora
d'animo fiero.

Sospirati silenzi
dispensi
fino alla ripartita
a noi
allietati
d'inseguire increspature
con i fantasmi a mezzanotte
danzanti sul lago.

(da Vitale Tagliaferri)

.

6 commenti:

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

Il significato un po' "ermetico" del componimento, necessiterebbe di qualche "indizio informativo" per i nostri lettori:

I versi sono dedicati ad un artista residente a Nesso?
Ad un pittore?
Ad uno scultore?

La curiosità si fa davvero tanta...

(Ringraziando Vitale Tagliaferri per averci inviato la sua composizione, restiamo in attesa di un suo gradito commento inviandogli un cordiale saluto)

.

amalteo ha detto...

fra tutti i paesi del lago, il disegno di nesso coatesa, con la sua baia e quel ponte "vertebre di pietra", ha una sua grazia preservata dal tempo:
http://www.flickr.com/photos/amalteo/sets/72157601853685322/

chiunque sia il pittore di nesso, lunga vita a lui e a noi che abbiamo il privilegio di godere di quella geografia

amalteo ha detto...

pardon
il set fotografico era questo:
http://www.flickr.com/photos/amalteo/sets/72157601886264531/show/

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

Grazie Amalteo,
per il tuo intervento "doc" :
molto gradito, oltre che estremamente appropriato
(complimenti, per le tue splendide foto!)

Vitale Tagliaferri ha detto...

Grazie di aver ospitato la mia composizione....
In quanto alle domande...beh..si sa la Poesia spazia tra Realtà e Fantasia...e lascia al Lettore ogni interpretazione su ciò che soltanto l'Autore sa.

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

Beh... che dire...
è bello, Vitale
questo tuo pizzico di "mistero" che rende tutto più fiabesco!